Giugno 3, 2021
Intervista a Mirco Sorbo, direttore commerciale di Riba Mundo e consulente commerciale B2B

Mirco, come hai iniziato nel nostro settore e cosa facevi prima dell'elettronica di consumo?

Ho iniziato ad occuparmi di elettronica all'età di 17 anni. L'elettronica di consumo è stata una delle mie prime esperienze di lavoro nei primi anni '90, quando era un nuovo settore in via di sviluppo. La curiosità per il nuovo mi ha portato a focalizzare la mia attenzione su questo settore, scegliendo di collaborare prima con alcuni negozi come agente e, dopo un anno, aprendo il mio primo negozio.

2. Sappiamo che siete recentemente arrivati a Riba Mundo. Ma perché Riba Mundo e perché adesso?

Avevo conosciuto i proprietari di Riba Mundo per qualche tempo perché avevo rapporti d'affari e di amicizia con loro. Il 2020 è stato un anno difficile e complicato per tutti noi e mi sono reso conto che non ero completamente soddisfatto della mia situazione lavorativa. Pertanto, ho deciso di cambiare la mia vita con la prospettiva di creare qualcosa che si adattasse maggiormente alla mia idea personale di azienda. A Riba Mundo ho trovato la condizione ideale per realizzare le mie aspettative personali. Sono entrato in affari con un gruppo di amici e qui coltivo progetti di lavoro attuali e futuri e sento di poter esprimere tutta la mia forza e la mia esperienza commerciale con loro che capiscono e condividono il mio pensiero.

3. Qual è il suo contributo a Riba Mundo?

Offro ventisette anni di esperienza e conoscenza del mercato e un gruppo di clienti e fornitori consolidato nel tempo grazie alla correttezza professionale che ho dimostrato nel tempo. Metterò tutto il mio impegno e il mio impegno per garantire che questa 'giovane' azienda possa arrivare allo stesso livello dei suoi principali concorrenti. Tutti insieme offriamo il nostro patrimonio di conoscenze raccolte attraverso anni di esperienza nel settore.

4. Vuoi condividere con noi qualcosa sull'approccio unico di Riba Mundo al business? Cosa distingue la tua azienda dagli altri a tuo parere?

Ciò che distingue Riba Mundo è l'approccio con clienti e fornitori. Cerchiamo di costruire relazioni durature che vadano oltre l'aspetto lavorativo e commerciale, cercando di valorizzare la sfera interpersonale. Seguiamo il cliente non solo al momento della vendita, ma anche nelle fasi successive, fornendogli un accurato servizio di customer care. Miriamo principalmente a fidelizzare la clientela cercando di offrirgli una gamma di prodotti e prezzi aggiornati quotidianamente. Inoltre, cerchiamo di adattarci alle esigenze del cliente facendo studi mirati sulle varie situazioni di mercato e consigliando anche prodotti a lui dedicati a seconda dell'area geografica. A Riba Mundo i nostri clienti potranno trovare un team dinamico e disponibile, operatori che parlano diverse lingue, una gamma di prodotti selezionati con prezzi aggiornati e competitivi, un servizio di linea di credito dedicato con le principali compagnie assicurative e un servizio di spedizione espressa con consegna in 24 ore.

5. Quali opportunità vedi nel prossimo futuro?

Nel prossimo futuro vedo margini di miglioramento per l'azienda per quanto riguarda lo sviluppo e l'espansione della struttura aziendale. Abbiamo appena finito di sviluppare un software gestionale da noi creato, pensato per offrire una gamma sempre più ampia di prodotti e categorie in diretto rapporto con le migliori marche. Inoltre, il software di gestione ci permette di calcolare, attraverso i dati storici dei mesi precedenti, il trend di mercato per cercare di anticiparlo, garantendo prezzi competitivi, prodotti top di gamma e consegne express in tutta Europa. Promuove inoltre l'accesso al credito per i clienti assicurati. Il nostro obiettivo è quello di essere in grado di fornire un servizio eccellente a tutti i nostri clienti dal più piccolo al più grande.

6. E quali sono i vostri obiettivi più immediati per Riba Mundo?

Gli obiettivi a breve termine per Riba sono di continuare a mantenere ed espandere i nostri clienti da un lato, e dall'altro di espandere sempre di più i marchi con cui abbiamo a che fare, grazie a contratti diretti con le società madri. A giugno lanceremo un sito B2B per tutti i negozi e i rivenditori europei, in modo che possano vedere in tempo reale la nostra disponibilità e il continuo aggiornamento delle scorte di magazzino e dei nuovi arrivi. Ogni giorno lanceremo promozioni specifiche in base alla cronologia degli acquisti dei nostri clienti e lanceremo anche una pubblicità per il sito in ogni paese al fine di renderlo noto a tutti. Saremo quindi presenti in tutte le fiere che verranno organizzate per avere un contatto diretto con i nostri clienti. L'azienda è dedicata a servire i nostri clienti che ci permettono di crescere ogni giorno. Proprio per questo, e al fine di offrire un servizio più impeccabile ai nostri clienti ogni giorno, siamo alla ricerca di un nuovo magazzino di 4000mq e abbiamo automatizzato il processo di ricezione e evasione degli ordini fino alle ore 16:30 dello stesso giorno, garantendo la consegna il giorno successivo. Applichiamo una politica di aggiornamento giornaliero dei prezzi per essere competitivi, sacrificando il nostro margine, ma consentendo ai nostri clienti di trovare prezzi eccellenti e una vasta gamma di prodotti in grandi quantità.

7. Com'è il mercato europeo in generale in questi giorni?

Il mercato è ben avviato dall'inizio dell'anno ed è ricettivo. Permettetemi di dire che la nostra politica illustrata in precedenza ci sta dando i frutti che ci aspettavamo. In ogni caso, ogni giorno cerchiamo di migliorare e dare il nostro meglio per aumentare il nostro servizio e raggiungere gli obiettivi che abbiamo fissato per i nostri clienti. Abbiamo chiuso il trimestre positivamente raggiungendo quello che ci aspettavamo, anche se abbiamo dovuto lottare con cambiamenti improvvisi dei prezzi. Aprile ha iniziato più lentamente, ma ora il mercato si sta muovendo più regolarmente, ei prezzi si stanno stabilizzando troppo. È un momento di mercato non basato su grandi volumi ma più su piccoli e medi ordini. Prevedo una crescita nel secondo semestre, anche considerando l'attenuazione delle misure anticovid. Inoltre, credo che il mercato, e di conseguenza i clienti, premiano aziende come la nostra che sono presenti in modo permanente, con un grande magazzino, e una politica basata principalmente sulla customer care e assistenza sia nel prezzo che nella presenza quotidiana sul mercato.

8. Quale pensi che sarà il più grande impatto della pandemia sulla nostra industria?

A questo punto spero che la pandemia finirà gradualmente in quest'anno e che nella seconda metà sarà quasi impercettibile. L'impatto è stato assorbito dal mercato ma ora dobbiamo continuare a lavorare per tornare ad avere rapporti diretti con i clienti attraverso eventi fisici e fiere. Per me il contatto umano è molto importante, e il rapporto diretto mi ha sempre contraddistinto nel corso degli anni, permettendomi di conoscere clienti e fornitori, di crescere e di costruire relazioni consolidate.

9. Ritiene che vi sarà un cambiamento permanente nel mercato dopo la pandemia o che torneremo al lavoro come al solito?

Credo che torneremo al lavoro normale dopo la pandemia. Certamente i grandi e che, come noi, vogliono diventare grandi, passati questo momento possono puntare ad un futuro migliore. I clienti apprezzano sicuramente la stabilità di un fornitore che garantisce sempre, nonostante le avversità, un servizio sempre aperto con una vasta gamma di prodotti e che è costantemente alla ricerca delle migliori soluzioni per i propri clienti. La nostra missione è crescere insieme al cliente creando un legame importante con un rapporto non temporaneo a 360 gradi. Spero che il prossimo anno potrò fare un'intervista in partnership con i clienti, parlando dei grandi obiettivi raggiunti tutti insieme grazie al nostro lavoro e sacrificio.

10. Grazie a te, il business sta crescendo. Immagino che il reclutamento sia una parte importante del tuo lavoro. Quando assumi, cosa cerchi nelle persone?

Sì, il reclutamento è la parte più importante. A Riba Mundo siamo una famiglia che si sta espandendo, ma siamo ancora una grande famiglia che rispetta prima di tutto il lavoro degli altri. Qui lavoriamo quotidianamente fianco a fianco con entusiasmo per realizzare i nostri sogni. La cosa che cerco maggiormente in una persona durante le interviste è il desiderio di crescere e di impegnarsi nel progetto, e di sentirsi parte di esso. Poi arriva la sincerità, l'onestà e il rispetto per il lavoro dei colleghi. Questo perché gli obiettivi si raggiungono solo se si rispettano gli altri, e se si lavora con cuore e anima senza invidia e tutti puntando allo stesso obiettivo.

11. Per concludere, quali consigli darebbe ai giovani che vogliono entrare nel nostro settore?

Certo, il nostro settore per le nuove generazioni non è un settore facile da intraprendere. Non è facile inserirsi ed essere in grado di fare qualcosa di buono, perché è un settore in cui se non si conosce la tendenza del mercato si può facilmente demotivare se stessi. Quando le nuove generazioni iniziano, sono sempre alla ricerca per il cliente importante e le vendite di grandi volumi e questo è uno dei principali errori. Il mio consiglio è di cercare di essere se stessi, di iniziare piccole vendite e di sapere bene cosa si vende. Questo settore si basa fortemente sulla professionalità e non sulla leva dei prezzi.