Maggio 12, 2021
Riba Mundo attribuisce la sua crescita spettacolare al suo capitale umano

Un cambio d'aria, l'inizio di una nuova tappa, il clima, la cultura e la gente della Comunità Valenciana hanno portato Francesco Passamonti e la sua famiglia, di origine italiana, a lanciare nel 2018 Riba Mundo Tecnologia, insieme al suo partner, Marco Dezi, che è stato incorporato nel 2020. Il primo ha il 55 % della proprietà e il secondo il 45 %. La società ha sede a Loriguilla (Valencia) e vi lavorano 23 professionisti. Per quanto riguarda la crescita spettacolare che ha registrato l'azienda, "francamente, riconosce Passamonti, abbiamo lavorato così tanto, io e il mio team, che non ci siamo fermati a pensarci". Tuttavia, assicura che "è frutto di dieci anni di esperienza e costanza. Inoltre, posso sottolineare che ho scommesso fin dall'inizio su Xiaomi, che alla sua nascita non ha avuto una buona accoglienza da parte dei grandi distributori europei". Perché, come spiega Passamonti, era un'azienda di nuova creazione e 100% asiatica. "Questa scommessa ci ha portato alla situazione attuale, ma è anche importante dare valore agli 8 milioni di scorte che abbiamo in magazzino. Al giorno d'oggi, nessun distributore rischia così", sottolinea. Il CEO dell'azienda sottolinea che senza il suo team non sarebbe stato possibile. "Da Miguel (addetto al magazzino) a Sonia (responsabile dell'amministrazione)". Per quanto riguarda la pandemia, Passamonti sottolinea che li ha danneggiati poiché "i nostri clienti fedeli, piccoli negozi, rivenditori..., sono stati costretti ad abbassare le loro saracinesche, e con ciò il nostro fatturato si è andato avanti senza sosta". Questa situazione li ha costretti a reinventarsi e a scommettere "sulla vendita online aggressiva e rischiare nel mondo marketplace con Amazon e Ebay". Ma allo stesso tempo ha fornito loro un doppio vantaggio: crescita economica e una reale conoscenza delle esigenze del cliente finale, "che ci ha aiutato a progredire sulla strada giusta. A causa della pandemia, molte famiglie hanno rinnovato le loro attrezzature tecnologiche e questo ha spinto il settore e i distributori come noi". Infatti, il 2020, Passamonti lo definisce "l'anno della consacrazione" poiché hanno fatturato oltre 59 milioni. "Nel primo trimestre abbiamo superato i 31 milioni di vendite, il nostro obiettivo è raggiungere gli 80 milioni entro la fine dell'anno". Secondo il fondatore di Riba Mundo Tecnología, la chiave del suo successo sta nella distribuzione di grandi firme internazionali, "ma non in modo determinante, poiché il trionfo risiede nel capitale umano. Insisterò sempre su questo". Attualmente l'azienda distribuisce più di 20 marchi. "I nostri contratti sono diretti o con grossisti guidati dal marchio. Lavoriamo continuamente per ampliare il portfolio". Anche se quando si tratta di includere qualsiasi nuovo produttore "eseguiamo un controllo di mercato esaustivo che eseguiamo con l'aiuto di società esterne". Attualmente, l'azienda ha un portafoglio di oltre 2.000 clienti attivi in Europa, Stati Uniti, Emirati Arabi Uniti e Cina e stanno lavorando per incorporare America Latina e Russia ed espandere la loro presenza in Spagna ed Europa. Tra le sue novità, l'avvio, questo mese, di una piattaforma B2B "che contribuirà ad aumentare il numero di clienti nazionali ed europei, sia al dettaglio che all'ingrosso". Per fornire un servizio di consegna efficiente, 24 ore su 24 in Spagna e in Europa, hanno firmato accordi con Correos Express e Longinser, DHL e UPS. L'azienda ha anche un servizio post-vendita e di assistenza al cliente in quanto "è la base di qualsiasi azienda. A casa mia dicevano: "Un cliente felice è un cliente che torna". Ai test mi rimando, il nostro account Amazon ha una valutazione di 4,9 su 5".

Piani futuri

Passamonti ci confessa che in questo momento sta valutando quattro diverse proprietà per la nuova sede, sia di officina che di magazzino. "Tutte vicino alla nostra posizione attuale. In essa includeremo il nostro Cash And Carry, poiché vuoi rimanere in contatto con il cliente finale". Questo processo culminerà nell'ultimo trimestre dell'anno.